Pratica il Lunedì e Giovedì dalle 20.15 alle 21.30

con Mina

Come di consueto, a Luglio faremo un unico corso: Lunedì e Giovedì dalle 20.15 alle 21.30, tenuto da Mina.

Pensiero di Luglio

Asana (terzo anga)
Leggendo il sutra 46 del Samadhi Pada si intuisce subito che Patanjali si riferisce alle posizioni meditative, perché quando ci si dedica a tecniche di meditazione non si devono avere disturbi dal corpo. Ma il principio di “sthira-sukham asanam”, vale a dire la posizione deve essere stabile e comoda” può essere applicato a moltissime posture yoga. Patanjali continua nel 47 suggerendo che la posizione stabile e comoda la si ot­tiene “con il rilassamento dello sforzo e la meditazione su Ananta”. Rilassamento dello sforzo non significa che uno “se la deve prendere comoda” e non affrontare le difficoltà: queste ci sono e alcune posizioni comportano molta fatica. Rilassare lo sforzo significa ridurlo, abbandonando le resistenze, cercando di diventare passivi, lasciarsi andare alla gravità e alla quiete interiore. Se questo vale per siddhasana o sukhasana  a maggior ragione vale per posizioni complesse: il concetto del rilassamento dello sforzo esprime insomma un atteggiamento che sostiene l’intera pratica yoga. Quanto alla meditazione su Ananta, il “senza fine”, esso è un serpente mitologico simbolo della forza che presiede all’equilibrio del Cosmo e di quella che mantiene diritta la colonna vertebrale nelle posture. Perciò in pratica, porre l’attenzione sulla verticalità della colonna e riflettere sull’Infinito, aiuta una corretta posizione del corpo e una maggior concentrazione della mente. Nel 48 poi si chiarisce che “dominando la posizione non ci sono più attacchi da parte delle coppie degli opposti”. Vale a dire che  se dunque la posizione è sthira-sukha, cioè stabile e piacevole, non ci saranno più quei disturbi fisici o mentali che impediscono l’attenzione, rendendo possibile, ad esempio, una più agevole pratica del pranayama.
A tutti gli amici auguro un’estate piena di gioie.
MPG

21 Giugno: International Yoga Day

Il 21 giugno è stata una bella giornata di condivisione. Il passaggio dalla primavera all'estate, con la Luna Piena e la Festa Internazionale dello Yoga. Eravamo tanti...Ci sono stati gli insegnanti che si sono alternati nella guida della pratica, abbiamo concluso con un rito, sul simbolo dell'infinito, intenti espressi e Luci...e insieme a noi c'erano delle energie buone... sarà una festa da ricordare! Tutti i giorni a venire... perchè la pratica non è per un giorno solo...
Qui sotto alcuni momenti della festa

_____________________________________________________________________________

La Segreteria di Sadhana è aperta dalle 11.00 alle 12.00 e dalle 17.00 alle 20.00
Tel: 0586 444164 e per info urgenti 3487261912

Arrivare a SADHANA in Autobus: Numeri 4 - 8N - 8R